Quando ho voglia di scrivere

Nuove norme per le derattizzazioni a Padova

pericolo topiDati i frequenti casi di avvelenamento di animali domestici e bambini con le esche avvelenate per la derattizzazione in città, il Ministero della Salute ha emanato un’ordinanza che contiene nuove normative per un maggior controllo e una limitazione del fenomeno.

Prima di avviare delle derattizzazioni nella città di Padova o dopo aver riscontrato un caso di avvelenamento, informati sulle procedure da adottare. Leggi le norme sul divieto di utilizzo e di detenzione di esche o di bocconi avvelenati.

Solitamente dopo aver evidenziato un caso di avvelenamento occorre avvertire il medico veterinario che, in base alla sintomatologia conclamata, avvertirà il Sindaco e il servizio Veterinario dell’Azienda Sanitaria locale. Campioni o l’intera carcassa dell’animale deceduto saranno oggetto di un attento studio, nonché i bocconi sospettati di aver avvelenato l’animale.

Prima di avviare delle derattizzazioni a Padova è invece necessario accertarsi di utilizzare prodotti rodenticidi integrati con repellenti che rendano il prodotto sgradevole a bambini e animali domestici non bersaglio dell’operazione. I bocconi avvelenati possono essere utilizzati solo se chiusi in contenitori che ne permettano l’ingresso solo ai roditori.

Vedi anche  Ratti a scuola? Chiama Derattizzazioni Bari!
© 2018 SguardoAlMondo.it | Powered by IMPRENDO - P.I. 12438431004 | Privacy e Cookie Policy -
info@sguardoalmondo.it | Contattaci