Quando ho voglia di scrivere

Nuove tecniche per le derattizzazioni a Milano

1127727_mouse_in_trapVi ricordate le vecchie trappole a molla in cui il topo, attirato dall’esca, rimane imprigionato all’interno di essa e muore, potremmo dire, “da inutili torture”? Beh, da qualche tempo è nata una nuova frontiera nel campo delle derattizzazioni a Milano e nel resto del paese. Si tratta di un contenitore con all’interno un’esca avvelenata sistemata in modo professionale da un derattizzatore in punti strategici.

La morte dell’ospite avviene il più naturalmente possibile e rapidamente, senza una lunga agonia. Questi contenitori possono essere anche usati solamente per monitorare la presenza di ratti e topi sul territorio sospetto. La dimensione della scatola può variare a seconda delle specie di roditori che si intende catturare, ci sono scatole minuscole di solo pochi centimetri, ma esistono anche giganti contenitori per avvelenare intere colonie di ratti.

La forma del contenitore può essere varia e adattabile al luogo in cui va riposta, esistono contenitori ad angolo, quadrati, rettangolari, rotondi e cosi via. Anche il colore con cui si presenta la scatola può variare, può essere sgargiante e luminosa o trasparente e mimetica per nascondersi e confondersi nella natura.

Il materiale con cui sono costruite le scatole solitamente la plastica, ma esistono anche box, più costosi, di metallo. Richiedete subito a Derattizzazioni Milano un preventivo gratuito e senza impegno per la scatola di cattura multipla più adatta al vostro caso.

Vedi anche  Cerchi la stampa dei tuoi volantini a Milano?
© 2018 SguardoAlMondo.it | Powered by IMPRENDO - P.I. 12438431004 | Privacy e Cookie Policy -
info@sguardoalmondo.it | Contattaci