Il cane non mangia? Ecco le possibili cause

Il cane non mangia? Ecco le possibili cause

La prima cosa che si sente dire quando il cane è inappetente è che sta male e, quindi, tantissime persone tendono ad andare in paranoia, cercando sintomi che non esistono o contattando con agitazione il veterinario. È vero che quando il cane non mangia c’è qualcosa da fare ma prima di ricorrere ai rimedi fai da te ti suggeriamo di osservare il tuo amato Fido per cercare di capire da dove possa realmente derivare la sua mancanza di appetito.

L’ansia del padrone non è mai una buona soluzione

C’è chi prova a imboccare il cane inappetente con le mani, rassicurandolo con la voce dolce. C’è chi prova ad aggiungere snack allettanti procacciandoli dal frigo, per capire se è una questione di gusto o di capriccio. C’è anche chi alla prima pappa rifiutata corre in preda al panico da veterinario. Tutte queste reazioni sono normalissime ma vorremmo chiarire che non sono il miglior modo di reagire dinanzi ad un cane che non mangia. Il nostro cane non è sciocco e se non desidera il cibo avrà sicuramente delle ottime ragioni per farlo che non riguardano affatto capricci perché i cani non fanno dispetti: manifestano disagi.

Salute o disagio psichico?

Un cane inappetente potrebbe avere dei problemi di salute che non riguardano solo quella fisica ma anche quella psichica. Inoltre devi sapere che anche il cane ha una sua preferenza gustativa e, quindi, se il cibo non gli piace o sa bene che se non mangia riceverà una bella fetta di prosciutto per umani, quasi sicuramente preferirà digiunare finché il padrone non cederà. Inoltre se il cane mangia qualcosa di gustoso ma rifiuta il suo cibo hai già un indizio in più: non si tratta di salute. Se rifiuta qualsiasi alimento potrebbe essere malato o turbato e, a questo punto, subentra l’intervento del veterinario.

Hai scelto l’alimento giusto?

Per evitare problemi alimentari dovrai evitare di dargli snack al di fuori dal pasto che potrebbero saziarlo o stimolare le sue papille gustative. Sarà importante stabilire delle regole quotidiane per cui il cane dovrà mangiare in orari prestabiliti e fissi, giorno dopo giorno, magari dopo una bella attività fisica stancante. Inoltre potreste aver scelto delle crocchette non proprio gustose e, quindi, un tentativo potrebbe essere quello di cambiare alimento. Se tutto questo non funziona ma hai la certezza che il cane abbia fame, potresti provare la dieta casalinga ma, in questo caso, dovrai mettere a frutto tempo, dedizione e la preparazione di un veterinario specializzato in alimentazione canina.

Vedi anche  7 modi per allontanare volatili molesti a Milano

La risposta ce l’avrà sempre il veterinario

Il punto è che le variabili e le motivazioni per cui il cane ha poco appetito potrebbero essere tantissime per cui occorre osservare i suoi comportamenti e prendere nota delle abitudini. Se si muove poco o è abbandonato a sé stesso probabilmente si sentirà a disagio e avrà poca fame. Al tempo stesso altri cani poco curati sono soliti mangiare con ingordigia e velocità per colmare lo stress ed il disagio che provano. L’inappetenza, quindi, si colloca a metà strada tra il disturbo fisico e quello psichico per cui, dopo aver frugato sul web sulle possibili ragioni, non ti resta far altri che parlarne con il veterinario.

marta

Articoli correlati

Read also x